Risarcimento danni per rottura della cuffia dei rotatori

15 Febbraio 2022

Per rottura della cuffia dei rotatori si intende uno strappo nel gruppo di quattro muscoli e tendini che stabilizzano l’articolazione della spalla e consentono di sollevare e ruotare le braccia. Viene anche definita come “lesione a tutto spessore”.  Esistono tre tipi di rottura:

  • Strappo parziale.
  • Lesione completa.
  • Lesione degenerativa.

Lo strappo parziale avviene quando uno dei muscoli che formano la cuffia dei rotatori si sfilaccia o danneggia, la lesione completa invece arriva fino in fondo al tendine o stacca il tendine dell’osso e quella degenerativa, che la più diffusa, avviene lentamente nel tempo.

È un infortunio molto comune, soprattutto nell’ambito sportivo (tennis, pallavolo), o in lavori come imbianchino o lavavetri. Questo strappo si verifica nel corso degli anni a causa della normale usura o se lo stesso movimento viene ripetuto molto spesso. Può anche accadere all’improvviso se si solleva qualcosa di pesante oppure si cade con il braccio.

Le rotture improvvise dovute a incidenti causano dolore alla spalla intenso e immediato e debolezza al braccio. Con le lesioni degenerative, il dolore potrebbe essere lieve e che sparisce momentaneamente assumendo antidolorifici. Col tempo, il dolore peggiora e gli antidolorifici non servono più. I segni di una rottura della cuffia dei rotatori sono:

  • Difficoltà e dolore quando si alza il braccio.
  • Suoni o sensazioni di schiocco o clic quando si muove il braccio.
  • Dolore alla spalla che peggiora di notte o quando il braccio è a riposo.
  • Debolezza alla spalla e difficoltà a sollevare oggetti.

Cosa causa la rottura della cuffia dei rotatori?

 

Un incidente, come una caduta, può causare una clavicola rotta o una spalla lussata che strappa la cuffia dei rotatori, ma anche l'età e l'utilizzo che causano il logorio del tendine. Le cause più comuni sono:

  • Escrescenze ossee.
  • Diminuzione del flusso sanguigno.
  • Uso eccessivo del braccio.

Le lesioni degenerative sono più comuni tra le persone che fanno gli stessi movimenti ripetitivi della spalla, come:

Pensi di avere diritto a un risarcimento per la rottura della cuffia dei rotatori?

Richiedi una pre-analisi gratuita del tuo caso

Rottura della cuffia dei rotatori: la diagnosi

La diagnosi inizia con il medico che preme su diverse parti della spalla e sposta il braccio in diverse posizioni per provare la forza dei muscoli intorno a spalla e braccia. In alcuni casi potrebbe richiedere un test di imaging quali:

  • Raggi X.
  • Ultrasuoni
  • Risonanza magnetica.

Utilizzando i raggi X, è possibile verificare la presenza o meno di spuntoni ossei o di artrite. Per un ulteriore approfondimento, l’utilizzo degli ultrasuoni serve a produrre immagini di tessuti molli come muscoli e tendini in modo da valutare la struttura della spalla interessata mentre si muove. In ultima analisi, il medico potrebbe optare per la risonanza magnetica per controllare l’intera struttura della spalla in modo dettagliato.

Rottura della cuffia dei rotatori: il trattamento

Il riposo e il ghiaccio sono spesso utili al paziente per riprendersi da un infortunio alla cuffia dei rotatori. Per i casi più gravi, come una lesione, il medico può optare per:

Iniezioni di steroidi nell’articolazione della spalla possono ridurre il dolore, ma nei casi di gravi lesioni l’intervento chirurgico è l’unica strada da percorrere. Gli interventi possono essere tre:

  • Riparazione del tendine.
  • Trasferimento tendineo.
  • Sostituzione della spalla.

La terapia fisica può essere utilizzata sia prima che dopo l’operazione. Soprattutto in quest’ultimo caso serve per recuperare dall’intervento chirurgico.

Rottura della cuffia dei rotatori: come fare per ottenere un risarcimento

Nel caso in cui a seguito di un incidente o un infortunio causato da terzi si dovesse subire la rottura della cuffia dei rotatori, sarà possibile chiedere al responsabile civile e/o alla sua compagnia assicurativa il risarcimento del danno fisico e morale.

A volte la rottura della cuffia dei rotatori può anche essere la conseguenza di un infortunio sportivo, oppure di un infortunio sul lavoro o di una malattia professionale.

Quale che sia la causa della rottura della cuffia dei rotatori è fondamentale conservare tutta la documentazione medica atta a testimoniare l’origine del danno o la malattia che ha portato alla rottura della cuffia dei rotatori.

Soltanto in questo modo si potrà assolvere all’onere probatorio ed ottenere un equo risarcimento dei danni Torino.

Il consiglio è quello di affidarsi e farsi seguire da un avvocato esperto in risarcimento danni, che sia in grado di valorizzare e provare le singole voci di danno.

Lo Studio Legale Bombaci & Partners vanta una pluriennale esperienza nel settore ed è in grado di tutelare al meglio gli interessi dei propri assistiti, grazie anche alla preziosa collaborazione con numerosi medici legali di parte, con il cui supporto viene garantita l’esatta quantificazione del danno.

 

Hai subìto la rottura della cuffia dei rotatori?

Richiedi una pre-analisi gratuita del tuo caso e scopri se hai diritto ad ottenere un risarcimento!


Altri articoli

Risarcimento dei danni del dentista senza fattura: come fare?

Il paziente vittima di malasanità ha diritto ad ottenere il risarcimento dei danni subiti a causa dell’errore professionale. Tale principio ha portata generale ed è valido altresì in ambito odontoiatrico. I danni che più frequentemente si verificano durante un trattamento dentistico sono infezi...

Separazione e Tradimento

Risarcimento Danni per Separazione e Tradimento a Torino: informazioni e consulenza su StudioLegaleRisarcimentoDanni.it degli avvocati Bombaci e Laganà Non sempre la frase "vivere per sempre felici e contenti" si applica nella realtà, anzi sono molti i casi in cui l'amore finisce e le coppie dec...

Come chiedere un risarcimento dei danni all’Enel?

Nel caso in cui si presenti un disservizio nella fornitura di energia elettrica è possibile chiedere un risarcimento danni la cui entità e natura varia in base al problema avuto. In particolare possono essere richiesti dei risarcimenti per i danni provocati da una sovratensione o da interruzioni ...

Risarcimento danni causati dal malfunzionamento di un macchinario sul posto di lavoro

Gli incidenti sul lavoro dovuti a malfunzionamenti e uso improprio dei macchinari accadono ogni giorno. Le lesioni da malfunzionamento dei macchinari vanno da tagli e graffi a lesioni gravi che provocano la morte. L'uso improprio dei macchinari può anche causare l'elettrocuzione, che può portare ...

©2021 Tutti i diritti riservati. Realizzato da Gabriele Pantaleo.