Tumore della laringe

13 Gennaio 2022

Il tumore della laringe è una neoplasia che si sviluppa a livello della mucosa che riveste la laringe. Si tratta di un organo del sistema respiratorio di lunghezza pari a circa 12 centimetri, che è connesso in alto con l'orofaringe e l’ipofaringe, mentre in basso con la trachea. La sua natura è cartilaginea e la sua sommità viene chiusa dall'epiglottide. La sua funzione è decisamente importante per il sistema respiratorio le corde vocali.

Sintomi e cause del tumore alla laringe

I sintomi di un tumore alla laringe sono difficili da individuare e non si presentano sempre in modo specifico: infatti essi cambiano in base alla localizzazione del tumore e alla sua estensione. Se ad esempio la neoplasia dovesse colpire le corde vocali, il primo sintomo sarebbe l’alterazione della voce, mentre se si sviluppasse vicino all’epiglottide ecco comparire un forte dolore e difficoltà a deglutire o respirare.

Va detto che il cancro alla laringe può svilupparsi a causa dell’esposizione a differenti fattori di rischio; uno di questi - ad esempio - può essere il fumo di tabacco, oppure l’ereditarietà (ovvero casi di tumore alla laringe in famiglia). Anche coloro che sono esposti a polvere di amianto o asbesto, possono sviluppare con larga probabilità un tumore alla laringe. Un primo campanello di allarme potrebbe essere rappresentato da un gonfiore a livello dei linfonodi, in quanto è l’area in cui si formano subito metastasi.

Pensi di avere diritto a un risarcimento per una malattia professionale?

Richiedi una pre-analisi gratuita del tuo caso

Diagnosi del tumore alla laringe

In presenza di sintomi che destano perplessità, il primo esame a cui è bene sottoporsi è sicuramente la laringoscopia. Si tratta di un trattamento che consente di ispezionare in modo preciso lo stato della laringe e delle corde vocali.

Lo strumento utilizzato è il laringoscopio a fibre ottiche, il quale sfruttando una luce che viene introdotta nella cavità nasale, riesce a dare indicazioni sulla funzione laringea e masse tumorali. Per una maggiore precisione, si consiglia di sottoporsi ad una tecnologia all’avanguardia, ovvero la Narrow Band Imaging.

Grazie a questo strumento sarà possibile individuare i carcinomi più superficiali grazie ad una stimolazione del sistema vascolare. Anche la risonanza magnetica, rappresenta un valido strumento diagnostico per individuare l’effettiva presenza di tumori alla laringe. In ogni caso si raccomanda di rivolgersi ad un medico specialista che sarà in grado di indicare gli esami diagnostici e strumentali opportuni.

Se si lavora a stretto contatto con amianto o derivati, si consiglia di sottoporsi a esami preventivi al fine di individuare possibili masse tumorali in fase iniziale, quella in cui possono essere trattati in modo più efficace e meno invasivo.

Tumore della laringe e malattia professionale: l’indennizzo INAIL

Il tumore della laringe è inserito nelle tabelle INAIL come malattia professionale, all’interno della Lista I. Questo significa che si tratta di una neoplasia maligna con alta probabilità di essere contratta sul posto di lavoro.  Troviamo lo stesso tumore anche nella Lista II e nella Lista III.

Se il tumore è originato dall’esposizione a fibre di amianto o suoi derivati sul posto di lavoro si avrà, quindi, diritto ad un indennizzo da parte dell’INAIL. Affidandosi ad un team di esperti, che sappia quali documenti allegare alla richiesta e a quali uffici indirizzarla, la domanda di indennizzo avrà elevate probabilità di essere accettata.

Una consulenza legale da parte di professionisti esperti in materia è senza dubbio il primo step per ottenere nel più breve tempo possibile, un equo indennizzo.

Tumore della laringe e risarcimento danni: a chi rivolgersi

Qualora venga dimostrata la sussistenza di un nesso causale fra esposizione colposa alla sostanza nociva sul luogo di lavoro e l’insorgere del tumore alla laringe, sarà possibile ottenere anche un risarcimento dei danni Torino dal datore di lavoro.

Se si è vittime di tumore alla laringe sviluppato sul luogo di lavoro, bisogna affidarsi a professionisti che possano prestare la migliore assistenza legale e medico legale.

Lo Studio Legale Bombaci & Partners si compone di un organico altamente qualificato ed è in grado, anche grazia alla collaborazione di medici specialisti e medici legali di parte, di assistere tutti coloro che abbiano contratto una malattia professionale.

Affidandosi allo Studio Legale Bombaci & Partners si avrà la garanzia di essere assistiti da avvocati con esperienza nel campo, formati per garantire risarcimenti alla persona. Soprattutto per quanto concerne malattie professionali, è molto importante affidarsi ad un team specializzato di avvocati, che possano fornire un quadro completo e preciso dell’iter da seguire.

Inoltre lo Studio Legale Bombaci & Partners si impegna, per quanto possibile, a ridurre le tempistiche per la definizione delle controversie, garantendo un servizio legale altamente efficiente.

 

Vittima di malattia professionale?

Richiedi subito la nostra assistenza legale. Insieme possiamo ottenere giustizia!


Altri articoli

Supporto Legale Revisione Contratti

Supporto Legale Revisione Contratti a Torino: informazioni e consulenza su StudioLegaleRisarcimentoDanni.it degli avvocati Bombaci e Laganà Contrattualistica La complessità dei rapporti umani e la necessità di far si che un atto incida all'interno della propria sfera giuridica ed in quella altr...

Risarcimento danni per caduta su mezzo pubblico

Tutte le società di servizi hanno un dovere di diligenza nei confronti dei propri clienti, comprese le società di trasporto pubblico. Sono responsabili della sicurezza dei pendolari che pagano per utilizzare i loro servizi. Se sei stato ferito durante un viaggio sui mezzi pubblici e la colpa è di...

Nascita indesiderata: anche il padre ha diritto al risarcimento del danno?

Solitamente la nascita di un bambino è considerata uno degli eventi più belli che possano accadere nella vita. Tuttavia, succede sempre più di frequente che, nonostante i progressi della scienza che consentono di monitorare al meglio l’andamento della gravidanza, si verifichino nascite di bambini...

Pedone morto mentre attraversava la strada: il risarcimento dovuto

Ogni qual volta avviene un incidente che vede coinvolto un pedone, c’è sempre sul conducente un carico di responsabilità maggiore, su questo non c’è dubbio. Quando avviene si è sempre incerti e colti dall’improvviso dubbio che sia colpa nostra e che quella persona ora sia ferita o peggio per una ...

©2021 Tutti i diritti riservati. Realizzato da Gabriele Pantaleo.