Risarcimento dei danni da intervento estetico: come funziona?

14 Gennaio 2019

Salvo casi eccezionali in cui l’intervento estetico costituisce la conseguenza naturale di un intervento curativo, nella maggior parte dei casi si ricorre alla chirurgia estetica nella fiduciosa speranza di migliorare il proprio aspetto.

Ma, come comportarsi se l’intervento estetico non risponde alle proprie aspettative? È possibile “ripristinare” la situazione precedente? Si ha diritto ad ottenere un risarcimento del danno subìto?

Anzitutto va sfatato il mito degli “interventi riparatori” in quanto ci sono operazioni alle quali, se mal riuscite, è impossibile porre rimedio; inoltre, dalle statistiche emerge che solo su una minima  parte degli interventi scorretti è possibile intervenire con una nuova operazione di riparazione.

Ottenere il risarcimento dei danni da intervento estetico: come funziona?

Quando ci si reca da un chirurgo estetico è fondamentale che il medico, prima di porre in essere una prestazione, informi adeguatamente il paziente su tutte le caratteristiche del trattamento, con particolare riguardo ai benefici, ai risultati attesi ed a tutti i possibili fattori di rischio.

Inoltre, prima di procedere al trattamento chirurgico richiesto, il medico è tenuto a farsi rilasciare l’adesione libera e volontaria da parte del paziente, preferibilmente in forma scritta per provare di aver assolto agli obblighi informativi.

L’assenza del consenso informato costituisce una lesione dei diritti del paziente (artt. 13 e 32 della Costituzione) e comporta una responsabilità civile e penale del medico.

Ciò premesso, bisogna porre l’attenzione sulla natura della prestazione posta in essere dal chirurgo estetico.

Come è noto, nella quasi totalità delle prestazioni sanitarie, il medico contrae nei confronti del paziente una obbligazione di mezzi, ossia si impegna ad utilizzare in maniera opportuna i mezzi e gli strumenti a sua disposizione e a tenere un comportamento diligente per raggiungere un determinato risultato, però, senza che questo venga garantito.

In materia di chirurgia estetica, come per talune prestazioni in ambito odontoiatrico, la situazione si  differenzia poiché l’operato del medico risponde ad interessi prettamente estetici.

Il medico dell’estetica, infatti, contrae nei confronti del paziente un’obbligazione di risultato: si impegna a conseguire un risultato certo e definito come esito finale della sua prestazione e lo garantisce al paziente.

La differente qualificazione dell’obbligazione è di non poco conto per le conseguenze che ne derivano sotto il profilo dell’onere della prova. In caso di obbligazioni di mezzo, per non incorrere in inadempimento, al medico basterà dimostrare di aver effettuato la prestazione con perizia e diligenza, con il corretto utilizzo di mezzi e nel rispetto delle linee guida scientifiche.

Nelle obbligazioni di risultato, invece, non rileva il comportamento diligente del debitore (quindi del chirurgo estetico); quest’ultimo sarà tenuto a risarcire i danni anche se dimostra di avere adempiuto diligentemente.

Per andare esente da responsabilità, il medico avrà il gravoso onere di provare che l’inadempimento è dovuto al caso fortuito o forza maggiore.

Pertanto, data la natura di obbligazione di risultato, la prestazione del chirurgo estetico deve rispondere ad una richiesta precisa del paziente e qualora questa richiesta non sia soddisfatta, ci sono gli estremi per la richiesta di un risarcimento danni.

Bisogna, poi, considerare che, da un intervento chirurgico mal riuscito possono derivare lesioni all’integrità psico-fisica del paziente in quanto la deturpazione dell’aspetto estetico può pregiudicare i rapporti interpersonali.

Ne deriva che il paziente malcapitato avrà diritto ad ottenere il risarcimento dei danni sia patrimoniali che non patrimoniali. In particolare, per danno patrimoniale si intendono le spese sostenute per l’intervento e quelle da sostenere per un eventuale tentativo riparatorio. Inoltre, il giudice dovrà riconoscergli il danno non patrimoniale da intendersi quale danno biologico per le lesioni fisiche riportate, nonché quale danno morale per le lesioni all’integrità psichica.

A sostegno della domanda risarcitoria è opportuno produrre tutta la documentazione medica attestante l’intervento chirurgico, meglio se accompagnata da fotografie idonee a riprodurre la situazione antecedente e posteriore all’intervento stesso.


Altri articoli

Risarcimento sinistro stradale in bicicletta o monopattino

Che sia causato da una guida negligente o da superfici stradali in cattive condizioni, se sei stato coinvolto in un incidente in bicicletta per colpa tua, potresti essere in grado di richiedere un risarcimento. Per questo motivo è importante rivolgersi sempre a Bombaci & partners per risarcim...

Infezione post operatoria: quando chiedere il risarcimento

Il team di Bombaci & Partners è spesso invitato a fornire consulenza su reclami che coinvolgono un'infezione post-operatoria a causa di casi di malasanità Torino o dintorni. Chiunque abbia subito un'infezione dopo un intervento chirurgico sa quanto possa essere infelice e invalidante e l'impa...

Come viene risarcito un infortunio sul lavoro?

Il risarcimento danni per infortunio sul lavoro è un tema complesso, regolato da norme legislative riferite sia all’assistenza obbligatoria da parte dell’Inail, sia al datore di lavoro, obbligato a sua volta al risarcimento dei danni nelle voci non gestite dall’Istituto. Nella maggior parte dei ...

Risarcimento danni e prescrizione: cosa c'è da sapere

In materia di illeciti civili il rimedio generale previsto dalla legge è il risarcimento del danno, per cui chi ha subito un evento lesivo può citare in giudizio l’autore e chiedere di essere ricompensato del pregiudizio sofferto. Detto ciò, occorre, però, chiedersi quali siano i tempi a disposi...

LEGGI LE OPINIONI DELLE PERSONE CHE ABBIAMO AIUTATO AD OTTENERE UN RISARCIMENTO…

  • Risarcimento danno oculistico
    L. C.

    “Sono stata vittima di malasanità presso un noto ospedale della mia città, dove ho subito gravi danni all’occhio destro a causa della negligenza dell’oculista di turno. Mi sono rivolta allo studio dell’avvocato Bombaci, consigliatomi da un’amica che era stata assistita per un altro caso di malasanità. Non posso che confermare la competenza dell’avvocato Bombaci e di tutto il suo staff. Sono stata seguita con grande professionalità e grazie a loro ho ottenuto il giusto risarcimento.”

  • Risarcimento morte anziana in casa di riposo
    G. D.

    “Mi sono affidata a loro dopo che mia zia è deceduta a seguito di una caduta in una casa di riposo. Inizialmente ero un pò scettica a dare l’incarico, ma mi sono ricreduta dopo il primo incontro con l’avvocato Bombaci che si è dimostrato sensibile e competente. Nonostante la casa di cura non fosse coperta da assicurazione, l’avvocato Bombaci è riuscito a farmi ottenere un risarcimento per la perdita della mia cara zia, oltre alla copertura di tutte le spese funerarie”.

  • Risarcimento danno odontoiatrico
    A. R.

    “Ho avuto gravi danni a causa di uno pseudo dentista che, invece di curarmi, mi ha rovinato la bocca! Inizialmente non volevano risarcirmi, così, dopo aver letto su internet le recensioni positive sull’avvocato Bombaci, ho deciso di rivolgermi a lui per provare ad ottenere un risarcimento. Devo dire che la sua assistenza è stata determinante! In tempi rapidi mi ha fatto ottenere un buon risarcimento ed anche il pagamento delle ulteriori spese che dovrò sostenere per altri interventi necessari a riparare il danno.”

  • Risarcimento per errato intervento chirurgico
    R. L.

    “Durante un intervento chirurgico ho subito una perforazione intestinale a causa di un errore medico, così ho deciso di rivolgermi allo studio dell’avvocato Bombaci per chiedere un risarcimento alla struttura sanitaria. Sono estremamente soddisfatto di come è stato gestito il mio caso dall’inizio alla fine e del risarcimento ottenuto. Ho trovato, prima ancora che dei professionisti, delle persone, che mi hanno saputo comprendere ed assistere non solo dal punto di vista legale, ma anche morale. ”

    LEGGI LE ALTRE RECENSIONI DA GOOGLE...

    Se anche tu sei stato Vittima di Malasanità non lasciare che la cosa rimanga impunita…

    Affidati a dei Professionisti del Settore ed ottieni il Risarcimento che Meriti!
    INIZIA DA QUI, COMPILA IL FORM E RICHIEDI UNA PRE ANALISI GRATUITA DEL TUO CASO.

    INSIEME POSSIAMO OTTENERE GIUSTIZIA

    ©2021 Tutti i diritti riservati. Realizzato da Gabriele Pantaleo.